I racconti della 1°A del Plesso "F. Grava"

Nel mese di ottobre e novembre 2018 la classe 1°A ha affronatato il tema delle favole, delle fiabe e, con il libro di "Mito ed Epica", degli antichi miti, da quelli della creazione a quelli del diluvio.

Parlando di favole, i ragazzi hanno immaginato in classe coppie di animali antagonisti su cui costruire delle nuove favole e, dopo una profonda discussione, ne abbiamo scelte tre, diciamo così, finaliste: aquila e gallina, piccione e pavone, ape e orso.

Divisa la classe in tre parti ciascuno ha immaginato una favola con una coppia di animali, con o senza morale finale che potrete leggere nel file allegato.

 

In un momento successivo dell'anno scolastico è stata proposta la lettura di un brano tratto da "Ci sono bambini a  zigzag" di David Grossman. Alla classe la storia narrata è  piaciuta molto, si è svuluppata una bella discussione sul rapporto fra i ragazzi e i loro genitori, fra i ragazzi fra loro e sui sogni, i progetti che non sempre saranno realizzabili.

Ho poi proposto loro di immaginare la prosecuzione della storia, senza badare alla verità del romanzo del grande Grossman, che ci perdonerà di sicuro. I ragazzi dovevano scegliere di continuare la storia dal punto di vista di Chaiim, della mamma oppure del narratore, che abbiamo scelto di chiamare David, come Grossman.

La classe si è divisa in quattro gruppi, che hanno lavorato insieme con soddisfazione, correttezza ed entusiasmo. Qualcuno ci è riuscito bene, altri meno, ma tutti hanno cercato anche di introdurre pezzi descrittivi all'interno del racconto. Ogni gruppo, poi, ha prodotto qualche disegno illustrativo.

Nel file allegato potrete leggere ciò che la 1A ha prodotto durante quelle che sono state soprannominate "Le ore di Chaiim" invece al seguente link Le immagini di Chaiim  potrete vedere i disegni realizzati dagli alunni.

Buona lettura!

L'insegnante, Isabella Gianelloni


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.